Apre “Terra”, la scuola di Cucina nel Castello di Roddi

Inaugurazione Venerdì 30 Ottobre a cui seguiranno due giorni di open day, sabato 31 e domenica 1 novembre, con visite gratuite.

scuola cucina terra

Si chiamerà tεrra e sarà inaugurata venerdì 30 ottobre. La Scuola internazionale del tartufo bianco d’Alba, che ha trovato casa nel castello di Roddi, apre i battenti. Un nome che richiama il profondo legame con il territorio e pone al centro tre ingredienti fondamentali: genuinità, località ed eccellenza delle materie prime.

La Barolo & Castles Foundation, a cui il Comune di Roddi ha affidato la pertinenza delle cucine del castello, ha incaricato l’Accademia FoodLab di Torino – scuola di eccellenza nel panorama culinario piemontese e molto radicata nel capoluogo – di dare un’anima al progetto, nato alcuni mesi fa, occupandosi dei contenuti e dell’impostazione didattica.

LA SCUOLA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D’ALBA

tεrra ospiterà corsi amatoriali e professionali in italiano, inglese e francese, in modo da diffondere l’enorme ricchezza della cucina del territorio e del tartufo bianco d’Alba. Circa 600 metri quadri di superficie totale e una moderna cucina didattica con postazioni attrezzate per 14 persone, ognuna dotata di monitor lcd per meglio comprendere quanto insegna lo chef. Ma anche ampi spazi dove creare allestimenti per eventi aziendali, un’aula dove proporre corsi di degustazione dei vini del territorio, a partire da Barolo e Barbaresco, una cucina professionale e una sala per la ristorazione da pensare per il futuro.

tεrra proporrà lezioni totalmente pratiche, tutoring in italiano, inglese e francese, cucina tipica del territorio di Langa e piemontese, con particolare attenzione all’uso del tartufo in tutte le sue forme. E ancora, degustazioni del pregiato tuber magnatum pico, l’utilizzo del tartufo bianco e del tartufo nero in cucina, lezioni di cucina da 2 ore fino a mezza giornata, la mattina e il pomeriggio. Infine, lezioni custom a pranzo e a cena e, su richiesta, tutti i giorni dell’anno, eventi gastronomici e degustazioni, workshop e cooking team building.

All’interno del nostro castello, grazie a una donazione da parte della famiglia, nasce contestualmente il museo dedicato a Giacomo Morra, storico albergatore e ristoratore del Savona di Alba, giustamente incoronato Re dei Tartufi già nel 1933 dal Times di Londra e pioniere della promozione turistica internazionale delle Langhe attraverso il tuber magnatum pico.

E non mancheranno iniziative rivolte al vino con la Strada del Barolo, che proporrà all’interno della Cucina del Tartufo degustazioni e le celebri Wine Tasting Experience.

Un’attività intensa e una nuova sfida per il castello di Roddi, ma anche per tutto il territorio di Langhe e Roero, che avranno nella Cucina del Tartufo una nuova attrazione turistica e un servizio prezioso per gli operatori.

ECCO IL PROGRAMMA DI APERTURA

·         Venerdì 30 ottobre, alle 18, taglio del nastro della scuola internazionale del tartufo bianco d’Alba tεrra e del museo Giacomo Morra all’interno del castello comunale di Roddi

·         Sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre, dalle 11 alle 18, open day. La scuola sarà aperta a tutti, gratuitamente, per essere visitata e avere informazioni

·         Sabato 31 ottobre alle 18, presso la Fiera internazionale del tartufo bianco, in sala Beppe Fenoglio ad Alba, show cooking dello chef Giovanni Naviglia, chef resident di Accademia FoodLab

·         per tutti i weekend di novembre – sabato e domenica – due sessioni di cucina con lezioni pratiche della durata di circa 2 ore. Orario 11-13 e 18-20